Archivio per la categoria 'Argomenti vari'

11 Dic

Addio Aci Catena…

Pubblicato da -Zeo-

Dopo nove anni d’incessante militanza, continua ed assidua presenza ovunque, contro ogni avversità, senza nessun’assenza in nessuna parte della Sicilia e d’Italia, quello che stiamo per scrivere è un qualcosa che non avremmo mai voluto fare.
Dopo tante trasferte e sacrifici economici, fisici, giudiziari, per portare il gruppo avanti a testa alta è arrivato il momento di mettere la parola fine a tutto questo.

Ebbene si, con il presente, vi comunichiamo che i Boys 2002 Aci Catena si sciolgono e cessano di esistere come gruppo ultras.

Le cause dello scioglimento non sono da imputare alla retrocessione in Eccellenza o ai campionati anonimi disputati negli ultimi due anni, ma si trovano in alcuni problemi interni al gruppo che hanno minato la nostra integrità e, dopo un anno di tira e molla, ci hanno fatto prendere questa decisione che, se pur molto sofferta, è l’unico passo logico da poter fare in questo momento. Tante immagini ci passano davanti in questo momento: la formazione del gruppo nel lontano 2002 nella piazza Matrice, le prime trasferte in Sicilia, gli incontri/scontri con i nemici di sempre, le prime diffide piovuteci addosso, le trasferte in tutto il sud Italia nei quattro anni di serie D, i numerosi incontri per decidere i movimenti in trasferta o per preparare una coreografia… tanti bei momenti ci hanno accomunato in questi lunghi anni di militanza per l’ideale biancorosso, ma ora è giusto farsi da parte e lasciare a chi vuole il potere di riprendere le redini in mano del tifo ad Aci Catena e, chissà, magari fare meglio di noi che abbiamo lottato sempre contro tutto e tutti senza lucrare ma con il solo orgoglio di gridare a testa alta… SON CATENOTO E ME NE VANTO!

Ringraziamo chi in questi anni ci ha appoggiato ed aiutato alla realizzazione di tutte le nostre iniziative ultras e non e tutti coloro che in questi anni hanno creduto in noi e ci hanno supportato, salutando con affetto gli amici di Caltanissetta e di Angri con i quali abbiamo passato momenti indimenticabili in molte occasioni, sia ultras che non.

Muoiono i Boys, ma non muoiono i nostri ideali…
ACI CATENA NEL CUORE

26 Nov

Città di Vittoria – Acicatena: trasferta insidiosa

Pubblicato da -Zeo-

ACICATENA

Trasferta complicata quella che attende i biancorossi in terra ragusana sia per la forza della squadra vittoriese, quarta in classifica ma col chiaro intento di puntare alla promozione diretta in serie D, sia per il fattore ambientale visto che due stagioni fa proprio in serie D la vittoria catenota andò a vincere per 3-1 a Vittoria, portando di fatto la squadra vittoriese verso il tracollo in Eccellenza.

Ci sarà da tenere nervi saldi, concentrazione e una soglia di attenzione maggiore per riuscire a strappare punti importanti e continuare il cammino verso quella salvezza tranquilla a cui si mira quest’anno… e allora FORZA CATENA!!!

13 Set

Quelli di Ragusa…

Pubblicato da -Zeo-

62071_1580948413451_1527902281_1438643_4887428_n

Ragusa-ACICATENA 1-1

7 Ago

L’Acicatena e il suo nuovo girone B dell’Eccellenza.

Pubblicato da -Zeo-

Squadra Città Piazzamento 2009-10
600px Bianco e Rosso.png ACRD Acicatena Aci Catena – CT 16º in Serie D gir. I
600px Bianco e Rosso (Strisce).png PD Aquila Caltagirone Caltagirone – CT 8º in Eccellenza gir. B
600px Azzurro e Bianco (Strisce).png CC Belpasso Belpasso – CT 9º in Eccellenza gir. B
600px Celeste e Bianco (Strisce).png ASD Biancadrano Adrano – CT 7º in Eccellenza gir. B
600px Colori di Messina.png SSD Città di Messina Messina – ME 4º in Eccellenza gir. B
600px Bianco e Rosso (Strisce).png ACD Città di Vittoria Vittoria – RG 3º in Eccellenza gir. B
600px Verde e Giallo.png GSD Enna calcio Enna – EN 11º in Eccellenza gir. A
600px Giallo e Blu.png Giarre FC Giarre – CT 1º in Promozione gir. C
600px Giallo e Verde (Strisce).png AC Palazzolo Palazzolo Acreide – SR 14º in Serie D gir. I
600px Azzurro e Rosso (Strisce).png AC Paternò 2004 Paternò – CT 14º in Eccellenza gir. B
600px Blu e Bianco.png ASD Ragusa calcio Ragusa – RG 5º in Eccellenza gir. B
600px Rosso e Blu (Strisce).png ASD Real Avola Avola – SR 3º in Promozione gir. D
600px Bianco e Azzurro.png UPD Santa Croce Santa Croce Camerina – RG 2º in Promozione gir. D
600px Giallo e Nero.png US Spadaforese Spadafora – ME 1º in Promozione gir. B
600px Bianco e Azzurro.png ASD Taormina Taormina – ME 3º in Promozione gir. C
600px Giallo e Blu2.png USD Trecastagni Trecastagni – CT 10º in Eccellenza gir. B
14 Mag

Ultima giornata di campionato… salutiamo questa serie D!

Pubblicato da -Zeo-

PrepartitaCon la squadra ormai retrocessa in Eccellenza ed il Sambiase già salvo questa si appresta ad essere una partita priva di tutti gli interessi. L’unica cosa da poter portare a casa sono qualche punto per raggiungere un terz’ultimo posto utile ad un ripescaggio, anche se prima è fondamentale risolvere i problemi economici, e perchè no… un pò d’orgoglio che quest’anno è stato assente molte volte!

25 Apr

Acicatena – Avellino 0-1: quasi in Eccellenza…

Pubblicato da -Zeo-

Tabellino

ACICATENA: Caruso; Daidone, Costanzo, Platanìa, Capriglione; Abate, Tringali, Cosenza, Regalino; Manca, Roccazzella. In panchina: Sanfilippo, Femiano F., Femiano A., Barbagallo, Pavone, Brian, Aleo. Allenatore: Lucio Tosto

AVELLINO: Apuzzo; Serao, Puleo, Patti; Esposito M., Esposito E., Viscido, D’Isanto; Majella, Biancone. In panchina: Giordani, De Angelis, Fanelli, Moscarino, Esposito C., Licciardi, Romano. Allenatore: Sasà Marra

ARBITRO: Matteo Valente di Roma 1 (Nazzareno Manco di Vibo Valentia e Agostino Maiorano di Rossano Calabro)

RETI: Majella (Av)

NOTE: partita disputata a porte chiuse sul neutro di Paola (CS). Espulsi Tringali (Ac) e Roccazzella (Ac) per doppia ammonizione

7 Apr

Acicatena – Nissa: lunga vita alla nostra amicizia!!!

Pubblicato da -Zeo-

Tanti strascichi polemici si stanno trascinando dalla partita Acicatena – Nissa. Forse esagerati o forse no, ciò che quella partita non ci può togliere è l’amicizia che dura con i ragazzi nisseni. Nonostante la cattiva figura rimediata appena 10 giorni fa nella partita appena citata l’intelligenza di questi ragazzi è ammirevole e senza nemmeno che ci si parlasse si era già accumunati dalla stessa idea e cioè che il casino successo non apparteneva a noi come tifoserie ma solo come giocatori e dirigenza. Ecco alcuni scatti di quel famoso pomeriggio passato insieme, prima del degenero…

Grigliata fuori lo stadio con i fratelli nisseni…

2

3

4

Striscione promesso all’andata a Michele per la realizzazione di un vecchio sogno… Puddicino ubriaco!!!

5Catenoti e nisseni con la torta…

6

Taglio della torta…

7

Regalo da parte dei fratelli di Caltanissetta… grazie ragazzi!!!

8

Striscione di benvenuto appeso da noi nel settore ospiti “Benvenuti Fratelli… Stile, Coerenza e Mentalità questo è il nostro Vivere Ultrà! Teschio Vive!”

10

Catenoti e nisseni nel settore ospiti per seguire la partita…

9

11

14 Mar

Acicatena – Modica 3-3: la beffa finale ci condanna…

Pubblicato da -Zeo-

Tabellino

ACICATENA: Caruso; Daidone, Tocci, Femiano F., Capriglione; Abate, Cosenza, Femiano A., Regalino; Aleo, Scalzone. In panchina: Patti, Reitano, Barbagallo, Roccazzella, Pavone, Garipoli, Costa. Allenatore: Lucio Tosto

MODICA: Piazza; Fontana, Chemi, Privitera, Cocuzza, Sella; Romeo, Pellegrino, Porto; Bonarrigo, Panatteri. In panchina: Falco, Lanza, Sammito, Cicero, Paolino, Sicali, Candiano. Allenatore: Giuseppe Romano

ARBITRO: Davide Bottari di Messina (Marco De Rito di Cosenza e Rachel Nunzia Maria Rabbisoni di Paola)

RETI: Privitera (M), Regalino (A), Scalzone (A), Panatteri (M), Costa (A), Bonarrigo (M)

8 Mar

Sapri – Acicatena 1-1: si torna con un punto insperato

Pubblicato da -Zeo-

Tabellino

SAPRI: Bardet; Ruffolo, Schioppa, Astarita, Giudice; Toscano, Salese, Cianni, Ferrara; Santaniello, Ancione; in panchina: Parisi, Velotti, Di Sole, Impallari, Gallinaro, Monforte, Marino; Allenatore: Antonio Rogazzo

ACICATENA: Caruso; Daidone, Platanìa, Costanzo, Capriglione; Abate, Femiano A., Cosenza, Regalino; Scalzone, Manca; in panchina: Sanfilippo, Reitano, Pecorino, Mammana, Pavone, Costanzo, Costa. Allenatore: Lucio Tosto

ARBITRO: Giuseppe De Filippis di Vasto (Fabrizio Berini di Chieti e Francesco Torre di Chieti)

RETI: Santaniello (S), Scalzone (A)

5 Mar

E non si molla mai… si va a Sapri!

Pubblicato da -Zeo-

Prepartita

SOLO PER LA MAGLIA E LA CITTA’ !!!

28 Feb

Acicatena – Vigor Lamezia 1-0: non si vince nemmeno in 11 contro 10…

Pubblicato da -Zeo-

Tabellino

ACICATENA: Caruso; Daidone, Platanìa, Costanzo, Capriglione; Barcellona, Mammana, Regalino; Aleo, Scalzone, Costa; in panchina: Sanfilippo, Reitano, Pecorino, Barbagallo, Abate, Manca, Pavone, Costanzo. Allenatore: Lucio Tosto

VIGOR LAMEZIA: Maraglino; Catania, Simonetti, Ginobili, Bognanni; Mangiapane, Clasadonte, Perrelli, Biondo; Lattanzio, Di Piedi; in panchina: Forte, Scalise, Biondo, Rondinelli, Lio, Chiricò, Zangaro. Allenatore: Vincenzo Milazzo (Pino Rigoli squalificato)

ARBITRO: Giovanni Piromallo di Torre del Greco (Riccardo Guagenti di Caltanissetta e Antonio Claudio Bilardello di Marsala)

RETI: Lattanzio (VL)

NOTE: pochi intimi presenti al “Polivalente” di cui 15 da Lamezia Terme.

26 Feb

Acicatena – Vigor Lamezia: Davide contro Golia…

Pubblicato da -Zeo-

Prepartita

SOLO PER LA MAGLIA E PER LA CITTA’

Come se non bastasse squadra decimata dopo il recupero di mercoledì contro il Palazzolo: squalificati per 8 giornate Giorgio Angelè (che da ieri ha rescisso il contratto con la cosietà visto la squalifica), 2 giornate a Fabio Femiano e 1 giornata a testa per Alfredo Femiano e Cosimo Cosenza: domenica al loro posto giochiamo io, il Cavalier Marino e Nino u Pagghiaru…

24 Feb

Palazzolo – Acicatena 3-0: le umiliazioni continuano…

Pubblicato da -Zeo-

Tabellino

PALAZZOLO: Grimaudo; Tarascio, Armenio,  Trovato, Favata; Fusca, Casisa, Spampinato; Arena, La Vaccara, Catania; in panchina: La Malfa, Teriaca, Giompaolo, Gatto, Sigona, Alderuccio, Marletta. Allenatore: Lorenzo Alacqua

ACICATENA: Sanfilippo; Daidone, Platanìa, Femiano F., Costanzo; Abate, Cosenza, Femiano A., Capriglione;  Costa, Aleo; in panchina: Caruso, Angelè, Regalino, Mammana, Barbagallo, Pavone, Scalzone. Allenatore: Lucio Tosto

ARBITRO: Naccari Andrea di Messina (Fazio Antonio Carlo di Reggio Calabria e Adriano Polifrone di Taurianova)

RETI: La Vaccara (P), Spampinato (P), Arena (P)

NOTE: presenti circa 100 tifosi ospiti con 15 ultras catenoti presenti

Si ritorna ancora senza punti dalla trasferta di Palazzolo Acreide. Partita interamente da dimenticare dove la squadra va subito sotto e nonostane l’impegno che mette dimostra i numerosi limiti che ha, peggiorando la situazione quando sotto di due goal si fa prendere dal nervosismo perdendo Angelè e Femiano per espulsione e quindi indisponibili per la partita contro la forte Vigor Lamezia.

Da Aci Catena partiamo in 7 persone con due macchine: si parte ovviamente senza striscioni ma sempre con tanto divertimento: si questa stagione solo questo si può ricordare. Partita sugli spalti che è filata abbastanza tranquilla (ovviamente i palazzolesi presenti con gli striscioni sono i bimbi di 11 e 12 anni, non più quelli di una volta) anche se a fine primo tempo abbiamo qualche problema con i due stuart della società presenti nel nostro settore, visto che le loro risate ai nostri tentativi di spronare la squadra: per la loro incolumità sono dovuti intervenire ben 7 blues… A parte questo e i 3 goal subiti trasferta molto divertente con la solita strada smarrita per arrivare e tornare da Palazzolo….

23 Feb

Palazzolo – Acicatena: il recupero è servito…

Pubblicato da -Zeo-

Prepartita

Per chi ancora ci crede… per chi ancora vuole sostenere… per chi ancora non è esausto… si va a Palazzolo!!!

BOYS DON’T STOP!

21 Feb

5 goal pesanti da digerire…

Pubblicato da -Zeo-

Nonostante la trasferta a noi vietata non potevamo stare impassibili dopo l’umiliazione che abbiamo dovuto ingoiare oggi (per altro pure seduti a casa davanti ad una radio o ad un computer). Armati dei migliori propositi circa 25 ragazzi tra Boys 02 e Sballati 07 abbiamo atteso la squadra allo stadio per contestarla duramente. All’arrivo del pullman la sorpresa sul volto dei giocatori è stata palese, espressione che è mutata in preoccupazione quando i cancelli dello stadio erano stati chiusi e il loro ingresso, già per altro difficoltoso, è stato reso “pesante” dalla presenza degli ultras e delle loro parole cariche di rabbia. Successivamente tra battibecchi vari ne è nato un parapiglia “molto pesante” per visioni contrastanti con “alcuni personaggi che non c’entrano nulla con la squadra”. Il parapiglia è andato avanti per alcuni minuti ma è stato sedato per non arrivare a cose ben più gravi di un semplice calcio o schiaffo.
La nostra rabbia oggi è stata scaricata sui giocatori anche se noi stessi ci rendiamo conto che la colpa minore è proprio la loro, visto che comunque i limiti ci sono e tutti ne siamo consapevoli: le colpe, ben più gravi, sono da ricercare nelle sfere più alte della società e nella cattiva gestione dell’anno calcistico. Ad ogni modo questo è solo l’alba: si può retrocedere e perdere ma lo si fa sempre con onore e dignità, valori che tutte le squadre passate hanno capito e saputo mantenere per l’onore della città di Aci Catena! Il 5-0 di oggi è solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso, vaso che comunque è sempre pieno e trabocca!

Acicatena ti amo!!!

20 Feb

Messina – Acicatena: esclusi i tifosi ospiti!

Pubblicato da -Zeo-

Prepartita

“Per garantire la sicurezza della manifestazione sportiva è stato emesso il provvedimento volto a prevenire eventuali turbative dell’ordine e della sicurezza pubblica. Il settore che era destinato ai sostenitori etnei potrà essere utilizzato per favorire la presenza allo stadio di altre categorie di spettatori”.

Con questa decisione trasmessa al Comune dalla Prefettura di Messina si ha l’ordinanza che l’incontro Messina – Acicatena avvenga senza i tifosi catenoti allo stadio “San Filippo”.  Previsto il ritorno sugli spalti dei sostenitori peloritani dopo due turni a porte chiuse per i fatti della gara con la Vigor Lamezia. Per garantire la sicurezza della manifestazione sportiva è stato emesso il provvedimento volto a prevenire eventuali turbative dell’ordine e della sicurezza pubblica, prevedendo l’eliminazione del settore ospiti. Il settore potrà essere utilizzato per favorire la presenza allo stadio di particolari categorie di spettatori (famiglie, ragazzi delle scuole, associazioni di anziani ,etc.) e la vendita dei tagliandi, incedibili, sarà possibile per i soli residenti nella provincia di Messina.

25 Ott

ACICATENA-Sapri 0-3:Al Polivalente vince facile il Sapri.In settimana l’atteso rivoluzionamento.

Pubblicato da -Zeo-

Trovare degli aggettivi per descrivere la giornata odierna è davvero impossibile.La crisi in casa Acicatena è ufficialmente aperta dopo la scoppola rimediata oggi al Polivalente.Una delle prestazioni più brutte della gestione Strano,un’autentica figuraccia difficile da dimenticare.Tanta rabbia e poca voglia di parlare in casa biancorossa,per una situazione che a questo punta rischia di degenerare in virtù di una classifica divenuta assolutamente preoccupante.La cronaca racconta la solita Acicatena di quest’anno,con le striminzite ripartenze e gli errori madornali sottoporta che fanno imbestialire il pubblico locale.Il Sapri come da tradizione,si aspettava un avversario aggressivo pronto a rendere la vita difficile agli undici di Pugliese e invece non credevano ai propri occhi per l’imbarazzante prova dei locali che hanno concesso l’impossibile.Un’autentica delusione raffigurata in tutte le componenti del team catenoto che aprirà,come confermato a fine gara dal presidente Strano, un’autentico rivoluzionamento.A tutto questo imbarazzo si aggiungono le note incertezze societarie di un sodalizio non ancora definito che involontariamente influisce sul rendimento della squadra.Serve una scossa a 360 gradi che parta dalla testa e arrivi fino ai piedi di una società che nel bene e nel male viene sempre sostenuta dai soliti impavidi.Una brutta domenica da dimenticare,confidando nel coraggio di chi ha costruito questa realtà e rispettando qualsiasi scelta fatta per il bene e il futuro di questa squadra.

Leggi tutto..

24 Ott

Alfredo Femiano è il nuovo volto del centrocampo catenoto.Intanto domenica arriva il Sapri.

Pubblicato da -Zeo-

Alfredo Femiano è il nuovo volto in casa biancorossa.Grande colpo della società catenota che si assicura le prestazioni del forte centrocampista,fratello di Fabio già in forza ai biancorossi e figlio di Ciro,grande uomo di calcio e attuale uomo di fiducia del Bari, squadra che milita nel massimo campionato di serie A.Il buon Alfredo,nato a Napoli il 6 Dicembre del 1978,festeggerà curiosamente il suo 31esimo compleanno proprio al Partenio di Avellino con la maglia dell’Acicatena.Un curriculum di tutto rispetto quello di Alfredo,che vanta 40 presenze in serie B con la maglia del Como(stag.2001/02-03/04) e 198 tra C1 e C2 collezionate con le maglie di Savoia,Pisa,Como,Lucchese,Sambenedettese,Latina,Salernitana,Juve Stabia e Pistoiese.A lui il compito di prendere in mano questa giovane squadra,mettendo in pratica i preziosi consigli di mister Foti e la sua ineccepibile esperienza.Femiano non sarà l’unico innesto,infatti la società pare intenzionata a ripristinare l’inesperiente ma volitiva squadra biancorossa.Serve una punta forte fisicamente in grado di fare a sportellate con i rocciosi difensori che la categoria presenta,un ariete alla "Infantino" per intenderci,anche perchè l’attacco biancorosso è il peggiore di tutto il campionato con sole due reti,peraltro messe a segno da due difensori.Domenica al Polivalente arriva il Sapri di mister Pugliese,squadra scorbutica ma dall’andamento altalenante.Foti cercherà di caricare i ragazzi per ottenere il massimo da una gara che deve essere il crocevia di questa stagione.L’invito come sempre è di sostenere la nostra prima realtà cittadina in questo impegnativo torneo di Serie D.Forza Acicatena rialzati e combatti!

Leggi tutto..

18 Ott

Vigor Lamezia-ACICATENA2-0:Cosa e Madonia bastano per fermare i catenoti.

Pubblicato da -Zeo-

C’eravamo lasciati con la doppietta trapanese di Perrone e ci ritroviamo con un altro due a zero firmato dalla premiata ditta Cosa-Madonia.Sconfitta senza attenuanti per i biancorossi,puniti dalla forza dell’avversario ma soprattutto dall’ingenuità concesse ad una capolista che non lascia nulla al caso.Due gol per tempo e nulla più con un’Acicatena che non riesce ad entrare in gara neanche quando la Vigor tira i remi in barca.Monologo biancoverde con qualche timida ripartenza catenota che non ha scaldato i 15 sostenitori biancorossi presenti al D’Ippolito di Lamezia.Di certo non sono questi i campi delle grande conquiste ma l’Acicatena deve riprendere la marcia al più presto prima che sia troppo tardi.Le piccole del girone "I" macinano punti in attesa che cominci a farlo anche l’Acicatena.Adesso difficile gara in casa col Sapri,coriacea formazione a cui non si può regalare nulla.Urge dimenticare subito queste due trasferte e cominciare a segnare qualche gol per riprendere quella marcia che tutti noi vogliamo.Bella prova degli ultras al seguito che nonostante il passivo hanno incitato i ragazzi fino alla fine.Debutto per il drappo "RISPETTO OLTRE LO STRETTO" che accompagnerà i ragazzi sino alla fine del torneo.Nulla è perduto,avanti Catena siamo sempre con te!
 
Le foto della trasferta lametina:
 
 
 
 
16 Ott

Catenoti di scena a Lamezia nella tana della capolista.

Pubblicato da -Zeo-

L’Acicatena si prepara alla difficile trasferta di Lamezia dopo il riposo forzato di domenica scorsa contro il Messina.La capolista biancoverde attende gli uomini di Foti per riscattare il brutto stop di Modica,mentre l’Acicatena proverà a dimenticare la sconfitta subita a Trapani.Facce nuove in seno al sodalizio catenoto,infatti il nuovo team manager sarà Angelo Lainò seguito da altri personaggi ancora sconosciuti che affiancheranno il resto dell’attuale dirigenza.I gruppi organizzati si muovono come sempre al fianco della squadra e dunque pronti a presenziare al Guido D’Ippolito di Lamezia Terme.Partita dura dicevamo,che non spaventerà di certo i biancorossi abituati da sempre a sfide sulla carta impossibili ma alla fine affrontate con onore e spirito battagliero.Appuntamento dunque a Lamezia per sostenere questi ragazzi e questa città tristemente dimenticata da tutti quelli che in fondo non la amano.

Leggi tutto..

12 Ott

COMUNICATO ULTRAS ACICATENA:”RISPETTO OLTRE LO STRETTO” .

Pubblicato da -Zeo-

Noi Ultras Catenoti,dopo varie riunioni e dopo aver visto ciò che si pensa in giro,abbiamo deciso che a partire dalla trasferta di domenica 18 ottobre ’09 a Lamezia,porteremo la pezza RISPETTO OLTRE LO STRETTO…vuole essere un modo di far capire che noi ci siamo,che noi il dolore per ciò che è successo ce lo portiamo dentro.Non è un minuto di silenzio a far cambiare le cose nè uno speciale di Matrix o Porta a Porta,ma sicuramente a noi Catenoti questo ci ha fatto ancora più male.Nessuno porterà indietro le vittime di questa alluvione,ma un piccolo gesto Ultras va fatto.Qualunque tifoseria siciliana e non che volesse può unirsi a noi con lo stesso striscione per non dimenticare.A disposizione per qualsiasi chiarimento.Ci saranno altre iniziative per portare un aiuto concreto ai senza tetto messinesi.

Leggi tutto..

7 Ott

La Lega di Serie D accoglie la richiesta peloritana:Acicatena-Messina rinviata per lutto cittadino.

Pubblicato da -Zeo-

Trovano conferma le voci circolate in giornata su un possibile slittamento della gara Acicatena-Messina di domenica prossima.La Lega Nazionale Dilettanti,ha accolto la richiesta della società giallorossa di rinviare la gara con i catenoti nel rispetto del lutto cittadino per le vittime dell’alluvione.Rinnoviamo ancora una volta la nostra vicinanza alla popolazione messinese colpita da questa immane tragedia.A giorni sveleremo le nostre "iniziative ultras" a favore di questa gente,di tutti i siciliani colpiti dalla catastrofe e vergognosamente offesi dall’irrispettosa discriminazione di tutte le cariche istituzionali(sportive e politiche in primis) di questo Paese.Noi non ci stiamo e chiediamo l’apporto di tutti quelli che amano la propria città…la propria terra!

Leggi tutto..

5 Ott

Trapani-ACICATENA 2-0:L’Acicatena sconfitta a Trapani con due reti nel secondo tempo.

Pubblicato da -Zeo-

Il Provinciale di Trapani regala all’Acicatena la seconda sconfitta stagionale.I biancorossi cadono sotto i colpi del bomber Perrone che con una doppietta lancia i granata di mister Boscaglia.I catenoti sono stati bravi nel primo tempo a contenere gli attacchi dei locali,ma nel secondo tempo complice un attacco spuntato,lasciano l’amaro in bocca ai soliti temerari al seguito,giunti con mezzi propri in terra trapanese.Una giornata da dimenticare,con una "D" spezzettata dal dramma "Messinese" e con un Acicatena pronto a dimenticare questa fastidiosa battuta d’arresto.Domenica al Polivalente arrivano i giallorossi di Arturo Di Napoli,con i catenoti chiamati al primo grande impegno della stagione.Serve il cuore,la voglia e tutti gli ingredienti che la nostra squadra conosce…Forza Acicatena!
 
 
UNA NOTA DI DEMERITO VA ALLA FIGC CHE HA CONCESSO IL MINUTO DI SILENZIO PER LE VITTIME DI MESSINA,SOLTANTO ALLE GARE RIGUARDANTI SOCIETA’ SICILIANE.IN SERIE A SOLO BARI-CATANIA E PALERMO-JUVENTUS HANNO OSSERVATO IL MINUTO DI RACCOGLIMENTO.IERI IN TV SI PARLAVA SOLO DI CALCIO,NESSUN ACCENNO,NIENTE DI NIENTE.DICIAMO GRAZIE A TUTTI QUESTI SIGNORI PERCHE’ NOI SIAMO ITALIANI PIU’ DI LORO.COMPLIMENTI DAVVERO A TUTTI E NON PERMETTIAMO  MAI PIU’ ALLA NAZIONALE ITALIANA DI METTERE PIEDE IN SICILIA.
 
 
           W LA SICILIA E TUTTI I SICILIANI 
27 Set

ACICATENA-Palazzolo0-0:Un’Acicatena cuore e grinta ma tanti errori sottoporta.

Pubblicato da -Zeo-

L’Acicatena raccoglie il secondo risultato consecutivo ad occhiali,dopo quello di Adrano di sette giorni fa.Gli uomini di Foti hanno giocato una buona gara sfiorando più volte il gol,ma non sono riusciti a superare il muro difensivo eretto dalla compagine siracusana.Dunque,una gara abbastanza livellata,con gli ospiti decisi a strappare quel punto che alla fine hanno ottenuto.Se a tutto questo,si aggiunge una terna arbitrale davvero mediocre per la categoria,possiamo dire che oggi la dea bendata ha girato le spalle ai ragazzi catenoti.Seppur a piccoli passi l’Acicatena smuove la classifica aggiungendo un piccolo tassello a questa classifica che stenta a decollare.Adesso ci aspetta un trittico di gare importanti con Trapani fuori,Messina in casa e Lamezia in terra calabra.Sugli spalti,i gruppi organizzati catenoti hanno ricordato "Rotolino",giovane catenoto scomparso in settimana in un tragico incidente stradale.La squadra,con in testa capitan Femiano,ha depositato un mazzo di fiori ai piedi della gradinata,dimostrandosi ancora una volta vicina ai ragazzi che la sostengono.Durante la gara un altro lungo striscione ha voluto ricordare Ettore,un giovane ultras cosentino che insieme ai nostri cari,ultras e non,coloreranno il cielo di questo mondo infame.

Leggi tutto..

23 Set

Coppa Italia:Rosarno-ACICATENA1-1(5-3d.c.r.)Lotteria dei rigori fatale agli uomini di Foti.

Pubblicato da -Zeo-

L’Acicatena saluta la Coppa Italia di serie D e viene stoppata dopo una buona prova dalla crudele lotteria dei calci di rigore(errori di Inguglia e Bruno).I tempi regolamentari finiscono con un gol per parte,con l’Acicatena avanti nel secondo tempo grazie ad un gol di Alex Manca e pari nel finale della formazione rosarnese.Escono dunque a testa alta i giovani di Foti e li ringraziamo per l’impegno profuso in questa difficile partita.La questura calabra(previa telefonata),ha preferito tenerci lontani dal comunale rosarnese,visto i precedenti con la tifoseria locale,sarà per la prossima.I biancorossi riprenderanno gli allenamenti nella giornata di domani in vista del difficilissimo impegno di domenica prossima contro il Palazzolo di mister Alacqua.

Leggi tutto..

20 Set

Adrano-ACICATENA 0-0:Pari e patta nel derby dell’Etna.

Pubblicato da -Zeo-

L’Acicatena conquista un ottimo punto sul campo dell’Adrano.I biancorossi di Foti hanno sfoderato una buona gara con qualche timida ripartenza che comunque non ha impensierito la compagine adranita.Gli ospiti catenoti se avessero osato un tantino di più avrebbero sicuramente portato via l’intera posta in palio.Dall’altro lato un Adrano non irresistibile che con questo pareggio lascia il comando della classifica.Sugli spalti solita rappresentanza catenota e sostegno ai ragazzi,che a fine gara vanno a prendersi i meritati applausi.Mercoledì si ritorna in campo per la Coppa Italia,con l’Acicatena che tornerà nuovamente a Rosarno per sfidare Scorrano e soci.Dunque una breve parentesi infrasettimanale che darà spazio ai giocatori meno impiegati in questo avvio di stagione.Avanti così Acicatena contro tutto e tutti.

Leggi tutto..

17 Set

Daniele Costa riabbraccia Acicatena:Strano si autoregala l’usato sicuro!

Pubblicato da -Zeo-

Acicatena riaccoglie ancora una volta il "figliol prodigo",il pezzo di storia che il Patron Strano ha voluto riprendere per regalare alla piazza catenota il colpo che tutti attendevano.Bentornato Daniele Costa,che lascia la "contea di Modica" per riprendersi l’amata maglia biancorossa,quella che l’ha spinto verso l’ambizioso palcoscenico della serie D.Il "vice-Panatteri"(ribattezzato così da un importante dirigente modicano),da Adrano in poi,proverà a suon di gol a scrollarsi di dosso questo scomodo soprannome.Lo chiameremo sempre "Picciriddu" perchè Daniele è un catenoto come noi,uno che non è mai stato riserva di nessuno.A questo punto la campagna di rafforzamento è da ritenersi conclusa,con l’organico di Foti rinvigorito da questo innesto tutto cuore e grinta.Domenica al dell’Etna,l’Acicatena cercherà di bissare la buona prova offerta in Coppa Italia contro gli adraniti,quest’ultimi li ritroveremo galvanizzati dal primo posto in classifica.Partita difficile ma non proibitiva che tutti seguiremo con la stessa passione di sempre…Forza ragazzi Acicatena è con voi!

Leggi tutto..

13 Set

ACICATENA-Hinterreggio 2-1:La grande rimonta dei “ragazzi terribili” stoppa l’Hinterreggio.

Pubblicato da -Zeo-

Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco,un proverbio che nell’ambiente catenoto va sempre di moda,specie quando qualcuno ti fa passare come la cenerentola del girone pronta a regalare punti alla prima squadra che passa.Esce a testa bassa mister Melchionna,convinto di poter sdradicare dal Polivalente l’intera posta in palio,ritrovandosi invece con una brutta sconfitta per il suo ambizioso Hinterreggio.L’Acicatena dei miracoli(9 under in campo!!!) diverte proprio tutti,ricevendo i meritati applausi a fine gara e l’apporto dei soliti "folli" che la sostengono in ogni parte d’Italia.Parte male l’incontro,con uno svarione difensivo che squarcia la difesa catenota e permette alla formazione calabrese di portarsi in vantaggio.Passano pochi minuti e capitan Femiano(autentico baluardo) stacca impetuosamente in area avversaria battendo l’incolpevole portiere ospite.Cinque minuti dopo ci pensa Platania,altro difensore centrale,a completare la rimonta.Da quel momento in poi l’Hinterreggio va in tilt concendendo all’Acicatena le occasioni per chiudere definitivamente la pratica.Finisce 2 a 1 con una bella Acicatena fatta di giovani e di orgoglio,per la gioia del patron Strano e di tutto lo staff biancorosso.Adesso si penserà all’Adrano per dare continuità a questa splendida vittoria e a quella grande voglia di stupire ancora.

Leggi tutto..

12 Set

L’Acicatena attende l’Hinterreggio per il debutto casaligo.

Pubblicato da -Zeo-

Tutto pronto per l’atteso debutto casalingo dell’Acicatena che al Polivalente ospiterà il rinnovato Hinterreggio,formazione reggina affidata quest’anno alle cure tecniche di mister Melchionna.I ragazzi di Foti,dopo l’opaca prova di Rosarno,tenteranno di riscattarsi per dare un’impronta positiva a questo avvio di campionato.Assenza importante in casa biancorossa,infatti il portiere Stefano Caruso è stato convocato per difendere i pali della nazionale di beach soccer,quest’ultima impegnata in Spagna contro la formazione iberica.Una partita difficile ma allo stesso tempo importante,una partita che i gruppi organizzati seguiranno come sempre nella spoglia tribuna del Polivalente.L’invito è sempre quello di sostenere una squadra di giovani che rappresenteranno i colori di questa città in parecchi stadi del Sud-Italia.A tal proposito la società ha pensato bene di creare una "tessera socio"(una sorta di abbonamento nominale),un piccolo ma significativo contributo per sostenere tutti insieme questo "miracolo sportivo" appartenente all’intera città.L’Acicatena e Acicatena devono convivere insieme per il raggiungimento di svariati traguardi utili nel calcio e nella vita quotidiana di questa città.

Leggi tutto..

7 Set

Rosarno-ACICATENA 2-0:La solita trappola calabra stende l’Acicatena.

Pubblicato da -Zeo-

Due calci  piazzati di Gennaro Di Maio e tre "Banditi" con fischietto e bandierine in mano ,bastano per affondare i biancorossi di Saro Foti,apparsi a dire il vero,abbastanza leggerini per avere la meglio sulla compagine rosarnese.C’è tempo comunque per rimettersi in carreggiata ed affrontare con il piglio giusto questo difficile torneo di serie D.Sugli spalti bella prova dei soliti temerari ultras catenoti,20 unità circa al cospetto dell’ambiguo ambiente calabrese(nella foto sotto,scorcio dei "portoghesi" rosarnesi).

Leggi tutto..

3 Set

Rosarno…stiamo arrivando!

Pubblicato da -Zeo-

Ci sono partite nate per stupire,gare dove ci si danna l’anima per correre dietro ad un pallone,ebbene si Rosarno-Acicatena racchiude tutte queste componenti.Domenica 6 settembre ’09 i biancorossi affonderanno i tacchetti sul manto sintetico del Giovanni Paolo 2° di Rosarno,uno stadio dal nome angelico ma pronto a trasformarsi in un caldo "inferno dantesco".Lo sanno bene i vari Foti,Strano e quelli che da sempre presenziano in terra calabra.L’ostico Rosarno costruito dal sapiente e vulcanico presidente Varrà(icona del calcio rosarnese)è una squadra di tutto rispetto che da qualche anno sorprende e affascina l’intero ambiente amaranto e non solo.I ragazzi di Foti,dopo l’exploit esterno in Coppa Italia contro l’Adrano,dovranno mettere in pratica quanto di buono visto allo stadio dell’Etna.Pochi giorni dunque per assistere ad una delle gare più avvincenti del girone e  molto sentita da ambo le parti.Intanto la tifoseria è pronta a varcare lo Stretto,lasciandosi dietro come sempre il resto della città,avvezza come non mai alle sorti del club catenoto.

Leggi tutto..

31 Ago

Adrano-ACICATENA 0-2:Il Gambino che non ti aspetti fa volare l’Acicatena.

Pubblicato da -Zeo-

L’Acicatena che non ti aspetti espugna Adrano con il piu classico dei risultati.A decidere la gara ci pensa l’attaccante Andrea Gambino classe 1988,che dopo un pre-campionato non certo esaltante,si riscatta con una bella doppietta,utile per battere gli adraniti di mister Pascucci e proseguire il cammino in Coppa Italia.Un risultato inaspettato ma voluto e costruito dal lavoro che mister Saro Foti e l’intera società portano avanti da un mese a questa parte.Allo Stadio dell’Etna ripartono i primi cori dei soliti "aficionados"  ultras catenoti rispondendo come sempre allo scetticismo generale della città.Venti unità circa per dare sostegno a questa giovane squadra che rappresenterà Acicatena in questo impegnativo girone di serie D.Si partirà da Rosarno e in tal senso i gruppi organizzati stanno mettendo su la solita benzina per essere presenti sia in terra calabra che in tutte le trasferte dei biancorossi.Ritornano alle questioni tecniche,dopo l’acquisto del forte centrale Fabio Femiano,l’Acicatena annuncia l’acquisto di un  centrocampista di sicuro affidamento,si tratta di Cosimo Cosenza classe 1987 ex Rossanese,Ragusa,Paternò.Non resta che attendere l’avvio di questa stagione per lottare tutti insieme contro le solite avversità che l’Acicatena ha trovato,trova e troverà.

Leggi tutto..

15 Ago

L’Acicatena stravolge le idee iniziali…rivoluzione in vista!Campionato:debutto a Rosarno.

Pubblicato da -Zeo-

Ad Acicatena è giunto il momento dei cambiamenti,si è deciso di mettere su una squadra che non sfiguri nel prossimo campionato di serie D.Il patron Strano ha scelto di muoversi personalmente,mettendo in campo la propria competenza calcistica e indicando ai propri dirigenti le mosse per consegnare a Foti una vera squadra all’altezza della categoria.Dopo l’addio del portiere Mazzola rimpiazzato con un gradito ritorno,ovvero quello di Stefano Caruso,anche Matias Zaro fa le valigie per lasciar posto ad un giocatore che sappia prendere in mano il centrocampo biancorosso.Il nome che circola insistentemente è quello del centrocampista Vincenzo Nardo,il calciatore romano che bene ha fatto lo scorso anno deciderà nelle prossime ore il suo futuro.Continua il tira e molla con il forte centrale Fabio Femiano,quest’ultimo da tempo in prova con gli uomini di Foti,scioglierà lunedì la riserva sul proprio tesseramento.Un Acicatena in movimento alla luce soprattutto del difficilissimo calendario stilato dalla Lega di Serie D.Il 6 settembre si parte in trasferta contro l’ostico Rosarno del Presidente Varrà,sette giorni dopo debutto in casa sempre con una calabrese,l’Hinterreggio guidata da Felice Melchionna ex Modica.Tra la quinta e la nona giornata,l’Acicatena sarà chiamato ad un autentico "tour de force",in ordine affronterà,Trapani fuori,Messina in casa,Vigor Lamezia fuori,Sapri in casa e Modica degli ex Cocucosta fuori.Il 6 dicembre storica gara al Partenio di Avellino con ritorno il 25 aprile al Polivalente.Intenso e difficile appare il finale di campionato con scontri da brividi che dovrebbero interessare le squadre che insieme all’Acicatena lotteranno per la permanenza in D.La squadra riprenderà gli allenamenti lunedì 17 agosto fermandosi insieme alla città per i festeggiamenti in onore della Santa Patrona Maria SS. della Catena.
 
 
 
 
11 Ago

Gironi di serie D:L’Acicatena di scena al Partenio di Avellino.C.Italia la prima ad Adrano.

Pubblicato da -Zeo-

L’Acicatena ha finalmente conosciuto le avversarie del prossimo campionato di serie D in attesa del varo dei calendari.Si attendevano le tre squadre lucane ed invece il comitato interregionale ha preferito stilare il solito accoppiamento Campania-Calabria-Sicilia.Un nome su tutte è quello del blasonato Avellino,nobile decaduto proveniente dalla serie cadetta e con un passato nella massima serie.Sapri e Viribus Unitis vanno a completare il tridente campano con un girone che appare sin da subito difficile da affrontare e ricco di insidie.Per quanto riguarda la Coppa Italia di serie D,l’Acicatena scenderà in campo il 30 agosto per affrontare in campo avverso(gara unica) l’Adrano del duo D’amico-Pascucci.Adesso parola all’Acicatena per preparare questo  impegnativo percorso con l’unico obiettivo:fare bene con lo spirito di sempre.
                                                    GIRONE I
                                                   ACICATENA
                                                   ADRANO
                                  MAZARA
                                  MESSINA
                                  MILAZZO
                                  MODICA
                                  NISSA
                                  PALAZZOLO
                                  TRAPANI
                                  CASTROVILLARI
                                  HINTERREGGIO
                                  ROSSANO
                                  SAMBIASE
                                  ROSARNO 
                                  VIGOR LAMEZIA
                                  AVELLINO
                                  SAPRI
                                  VIRIBUS UNITIS
 
9 Ago

Prime uscite stagionali per l’Acicatena calcio.

Pubblicato da -Zeo-

L’Acicatena conclude la settimana con due amichevoli e parecchie perplessità.Dopo la discreta ma vittoriosa prova offerta contro il modesto Taormina(Promozione),gli uomini di Foti escono sconfitti di misura nella seconda uscita stagionale per mano dell’Universal Misterbianco,formazione che prenderà parte al prossimo campionato di Eccellenza.Buone indicazioni sono arrivate dal centrocampo catenoto apparso affidabile con l’aggiunta di Matias Zaro da poco aggregatosi alla squadra.Non entusiasmano di certo il reparto offensivo e quello arretrato,molto leggeri e spesse volte in affanno.La società comunque lavora a testa bassa per garantire delle pedine di qualità in vista dell’imminente avvio di stagione.Intanto in settimana saranno diramati i gironi del prossimo campionato di serie D,che salvo sorprese vedranno l’Acicatena in compagnia di altre 8 formazioni siciliane,6 calabresi e 3 tra basilicata o campania.

Leggi tutto..

5 Ago

Acicatena si accende con un nuovo “Zaro” di centrocampo .

Pubblicato da -Zeo-

Acicatena accoglie per la prima volta nella propria storia un gaucho argentino,si tratta di Jose Matias Zaro (nella foto sotto)centrocampista classe ’85 con passaporto italiano.Un elemento cardine degli uomini di Saro Foti che insieme a Carmelo Privitera formerà la coppia di centrocampo dei biancorossi.Zaro è cresciuto nel settore giovanile del Velez Sarsfield,poi è arrivato in Italia girovagando in parecchie squadre dilettantistiche(Vibonese,Mira,Mestre,Matera,Dolo Riviera Brenta,Abano Thermal e Savoia).Aggregatosi da poco alla squadra,il giocatore argentino punta ad integrarsi con i nuovi compagni per dare alla squadra quella marcia in più in questo imminente avvio di stagione.Sul fronte mercato si cerca di tesserare un difensore esperto ed affidabile da affiancare ai giovani Platania,Inguglia e Daidone.Ci sono delle trattative avviate dalla dirigenza catenota, tenendo d’occhio ovviamente alle risapute ristrettezze economiche del club.Intanto giovedì 6 e domenica 9 agosto prime amichevoli al Polivalente,avversari di turno saranno il Taormina e l’Universal Mistebianco,due ottimi avversari per testare il polso a questa Acicatena tutta da scoprire.
28 Lug

Prende sempre più forma l’Acicatena di mister Foti.

Pubblicato da -Zeo-

Manca davvero poco al 30 luglio,data che vedrà l’Acicatena di mister Foti muovere i primi passi verso il difficile ma non impossibile obiettivo salvezza.A tal proposito la dirigenza catenota ha annunciato altri due colpi in entrata,si tratta del centrocampista Carmelo Privitera(sotto nella foto) classe 1985 con trascorsi nella Vibonese,Castrovillari e Acireale.Elemento tutto cuore e grinta chiamato a prendere in mano il centrocampo dei biancorossi.

Leggi tutto..

25 Lug

Nuovi colpi in casa Acicatena in attesa del ritiro precampionato.

Pubblicato da -Zeo-

Prosegue senza soste la campagna rafforzamento dell’Acicatena Calcio.Il duo De Maria/D’Anna ha perfezionato altre operazioni in entrata che si aggiungono a Carbonaro,si tratta del portiere Antonio Mazzola classe ’89 proveniente dal Biancavilla;Carmelo Bruno difensore(’89) in arrivo dal Ragusa ;Francesco D’Aidone difensore(’88) l’anno scorso in forza all’Adrano;Concetto Alessandria attaccante(’88) proveniente dall’Aci S.Antonio;Marco Inguglia difensore(’88) e Andrea Gambino attaccante(’88) entrambi prelevati dal Campobello di Mazara;Andrea Regalino centrocampista classe 1990 in arrivo dall’Acireale.Dunque un’Acicatena decisa a rafforzare il reparto under che quest’anno prevede 5 elementi nati tra l’88 e il ’91.La squadra intanto si radunerà il 30 luglio alle 15,00 presso il Polivalente di Aci S. Filippo per iniziare la nuova stagione agonistica in attesa di completare l’organico con qualche innesto di spessore.
20 Lug

L’Acicatena e Saro Foti ci riprovano.

Pubblicato da -Zeo-

L’Acicatena affida  nuovamente il proprio destino nelle mani di Saro Foti.Il tecnico catenoto cercherà di compiere un’altra grande impresa con la squadra della propria città.Il budget a disposizione non permette spese folli quindi si opterà per una squadra giovane che si ritroverà orfana di parecchi elementi importanti,tra cui Costa e Cocuzza passati al Modica,Melino al Budoni e Tamburro al Celano in seconda divisione.A questi si aggiungeranno le partenze di Nardo e Cutrufello,quest’ultimo però potrebbe fare dietrofront visto il ritorno di Foti sulla panchina biancorossa.Intanto la società ha chiuso la prima operazione di mercato tesserando il giovane attaccante Antonio Carbonaro classe 1989 che in passato ha vestito le maglie di Adrano,Paternò,Giarre e Riposto.Non si conosce ancora la data ufficiale del ritiro precampionato che con ogni probabilità si svolgerà al Polivalente a fine mese.Non resta che augurare a tutto lo staff dirigenziale e tecnico un buon lavoro per regalare l’ennesima impresa tutta catenota.
8 Lug

I soliti malanni dell’Acicatena Calcio.

Pubblicato da -Zeo-

Soliti nuvoloni estivi ad Acicatena,dove ancora oggi tutto si muove in silenzio.A poco sono serviti gli appelli verso la forze imprenditoriali catenote che nonostante abbiano avuto tanto dalla propria città,hanno preferito voltare le spalle alla maggiore espressione calcistica della città del Limone Verdello.Sebastiano Strano dal canto suo,sta cercando di tenere a galla l’intero sodalizio con la solita voglia di scommettersi per regalare alla città e ai suoi tifosi un’altra storica stagione nella seria A del dilettantismo.Sono molteplici i problemi che affliggono la società biancorossa nonostante il Comune abbia confermato il suo apporto economico ma forse tutto ciò non basta perchè incalza anche la gestione del Polivalente(un impianto bello ma tristemente incompleto).La distanza tra l’Amministrazione Comunale e la compagine del Patron Strano rallentano i programmi societari e l’incertezza si fonde con la mancanza di sinergia tra le due parti.Bisogna lavorare per il bene della città lasciando da parte rancori di ogni genere perchè l’Acr Acicatena è la squadra di tutti,la squadra che rappresenta il nome della propria città in ogni angolo del Sud Italia.Per quanto riguarda l’aspetto calcistico si allontana la riconferma di Saro Foti,quest’ultimo frenato dalle vicende poco confortevoli dei biancorossi.Pronti due nomi:si tratta di Rocco Ferrara ex tecnico di Trecastagni ed Adrano e di Lucio Tosto,pronto a ritornare dopo le splendide imprese che hanno scritto la storia del club catenoto.Intanto tutti i giocatori hanno avuto le liberatorie necessarie ma non tutti lasceranno la squadra.Tutto si deciderà nei prossimi giorni perchè il tempo stringe ed il prossimo campionato di serie D è alle porte.