Archivio per Novembre, 2008

30 Nov

Tabellino Acicatena – Neapolis Mugnano by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

ACICATENA: Caruso, Cutrufello, Scaturro, Cocuzza, Candido, Basile, Napoli, Nardo, Ferrara, Manca, Dama; in panchina: Fumìa, Platania, Rizzo, Belfiore, Vinciguerra, Leotta S., Pavone. Allenatore: Saro Foti

Leggi tutto..

29 Nov

Aspettando Acicatena – Neapolis Mugnano

Pubblicato da -Zeo-

Ed eccoci di nuovo qui. Dopo una settimana abbastanza tranquilla, domani assisteremo alla partita AcicatenaNeapolis Mugnano.

Partita veramente delicata domani, visto che il Neapolis Mugnano, ex denominazione in Neapolis Sangiuseppese, è in netta ripresa, dopo un periodo di appannamento che ha passato, visto che viene dall’importante vittoria contro l’ex capolista Sapri. La formazione dell’incredibile presidente Moxedano si trova a quota 17 punti (frutto di 5 vittorie, 2 pareggi, 6 sconfitte e un turno di riposo già effettuato) e ad inizio stagione era indicata come una delle pretendenti al salto finale nei professionisti (come successe due anni fa in questo stesso girone) visto il parco giocatori davvero invidiabile composto dai vari Vitagliano, Moxedano, Alterio e De Cesare (ex Como in serie A) che sono un lusso per la categoria. L’Acicatena, invece, arriva dalla bella vittoria in trasferta sul campo di Adrano ma, come sempre nelle ultime settimane, si trova a fronteggiare dei problemi di formazione visto l’ultimo infortunio al terzino Tamburro e la squalifica dell’attaccante Nicolosi. Come sempre, la formazione catenota ci ha abituato ad affrontare le emergenze, e domani bisognerà fare di necessità virtù per affrontare la corazzata napoletana e strappare punti importanti.

Leggi tutto..

25 Nov

RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO CAMPIONATO JUNIORES

Pubblicato da -Zeo-

RISULTATI 10° GIORNATA GIRONE "N"

Leggi tutto..

24 Nov

Foto Adrano – Acicatena by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

In attesa dell’ormai celebre "Cronaca alternativa di Adrano – Acicatena by -Zeo-", beccatevi le foto della stessa partita e divertitevi un pò…

Leggi tutto..

23 Nov

Tabellino di Adrano – Acicatena by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

ADRANO: Farò, Montella, Trovato, Aiello, Patanè, Fascetto, Arnone, Zumbo, Saraniti, Madonia, Guastella; in panchina: Pezzino, Guarino, Cortese, Truglio, Costanzo, Grupposo, Costa. Allenatore: Carlo Breve

Leggi tutto..

22 Nov

Tutti insieme ad Adrano!!!

Pubblicato da -Zeo-

Ed eccoci qui. Dopo una settimana un po’ movimentata a livello societario – politico, domani assisteremo alla partita AdranoAcicatena.

Partita molto importante domani, visto che la formazione adranita arriva dall’importante pareggio esterno sul difficile campo di Sapri e da un cammino che ultimamente sembra essere meno altalenante rispetto ad inizio stagione. L’Adrano si trova a quota 14 punti in classifica (frutto di 3 vittorie, 5 pareggi, 4 sconfitte ed un turno di riposo già effettuato) e con un nuovo allenatore in panchina: infatti, al posto del dimissionario Rocco Ferrara, è stato ingaggiato Carlo Breve, che domani, a parte lo squalificato Parisi, potrà contare su tutta la rosa e soprattutto su giocatori come Truglio, Zumbo e, l’ex di turno, Daniele Costa per fare un buon esordio davanti i suoi nuovi tifosi. L’Acicatena, invece, arriva all’incontro di domani finalmente riposata, dopo il tour de force di 5 partite in 14 giorni, ma avendo sempre i soliti problemi di formazione, visto i numerosi infortunati. Nonostante questi problemi, i ragazzi si sono allenati bene durante tutta la settimana e domani si cercherà di sovvertire il pronostico sfavorevole, visto che da due anni la formazione catenota è sempre uscita sconfitta da Adrano. Bisognerà avere forza di nervi, grandi polmoni ed entrare subito in partita per portare via un risultato importante.

Leggi tutto..

20 Nov

RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO CAMPIONATO JUNIORES

Pubblicato da -Zeo-

RISULTATI 9° GIORNATA GIRONE "N"

Leggi tutto..

19 Nov

L’ACICATENA MERITA RISPETTO!!!

Pubblicato da -Zeo-

Ecco qui di seguito il contenuto del volantino distribuito per i muri della città e all’ingresso del "Polivalente"…

La realtà sociale catenota, purtroppo non offre grandi appuntamenti importanti o punti di sbocco per la cittadinanza di Acicatena: una delle poche realtà solide ed importanti, se non l’unica nella nostra città, è l’ACRD Acicatena Calcio.

Leggi tutto..

17 Nov

Cronaca alternativa di Acicatena – Hinterreggio by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

Ci ritroviamo alle 11 al nostro solito bar, e già al mio arrivo apprendo la notizia che gli striscioni sono già appesi. Dopo qualche chiacchiera con gli altri, Guevara e Puddicinu partono per la rosticceria di Serafino a prenotare il pranzo visto l’imminente arrivo dei fratelli nisseni che, approfittando del riposo settimanale della Nissa, ci vengono a rendere visita. Dopo una mezz’oretta finalmente arrivano i nisseni (anche se l’assenza del Terrone lascia sorpresi tutti) seguiti da altri di noi che erano andati a prenderli. Dopo i saluti di rito brindiamo all’incontro con una sana birretta, condita da qualche sigaretta e tante discussioni sulle ultime trasferte e sulle varie tifoserie siciliane e non. Passata un’ora, decidiamo di spostarci tutti verso lo stadio e, dopo aver ritirato tutta la roba da mangiare e da bere dal nostro amico Serafino, ci sistemiamo come al solito nell’antistadio e tra pasta al forno, lasagne, cotolette, birra e cori che partono di quà e di là tempo passa veloce e piacevole.

Si fanno le 14 e finalmente entriamo; una volta entrati iniziamo a consegnare dei volantini che parlano della situazione societaria – politica dell’ACRD Acicatena calcio (alcuni di questi volantini erano già stati appesi nelle mura della nostra città la notte precedente, ma "qualcuno" ha deciso che era meglio che li consegnavamo solo allo stadio) riscuotendo un buon interesse da parte di tutti. Nel frattempo l’attesa si consuma tra sigarette e qualche birra che, senza farcene accorgere, ci fanno ritrovare ad inizio partita. Ci compattiamo dietro lo striscione dei Boys 02, degli Sballati 07 e uno striscione giallorosso con lo stemma del comune di Caltanissetta e s’inizia a cantare: nel primo tempo il tifo è buono con cori per noi ultras, per l’Acicatena, per i giocatori e la libertà di noi ultras. Contornati ai cori inseriamo pure delle discrete sbandierate e dei buoni boati che spingono un po’ la squadra, anche se la partita in se per se non decolla quasi mai. Il primo tempo scialbo finisce senza sussulti e nell’intervallo ci rifocilliamo con qualche caffè e qualche salutare birra; nel frattempo ci accorgiamo che allo stadio ci sono "presenze gradite" per l’occasione, così ad inizio secondo tempo cerchiamo di compattarci più possibile e facciamo partire cori e boati per far rispettare la nostra Acicatena. Dopo questi buoni cori, fatti col cuore, e qualche coro per i diffidati, il tifo continua ma non è molto convinto ma anzi inizia a diventare velleitario e frammentato visto che è sempre interrotto dalle proteste verso gli assistenti che oggi ne stanno combinando di cotte e di crude. La partita non decolla praticamente mai e, a parte qualche sussulto da parte nostra e qualche insulto verso il nostro ex per nulla rimpianto Scudieri, non ci sono mai emozioni, arrivando al triplice fischio finale senza che nemmeno ce ne accorgiamo. A fine partita cerchiamo di incitare i giocatori cantandogli che ancora siamo dalla loro parte e ad incitarli a fare meglio nella prossima difficile trasferta. Una volta che sul terreno non c’è più nessuno entriamo e, piegati gli striscioni e riavvolte le bandiere, riprendiamo tutto il materiale ed usciamo dallo stadio intonando altri cori assieme ai nostri fratelli nisseni; dopo qualche chiacchiera e qualche birra è giunta l’ora di salutarli e darci appuntamento al più presto, si spera a dicembre. Una volta andati via i nisseni, scendiamo verso gli spogliatoi e tra qualche discussione con Sereno ed il presidente assistiamo ad una bella "sceneggiata catenota" fatta in grande stile che ci riporta il sorriso. Purtroppo l’ora si fa tarda ed ormai il freddo è veramente tanto, che così decidiamo di tornarcene nelle nostre tane subito senza perdere altro tempo.

Leggi tutto..

16 Nov

Tabellino di Acicatena – Hinterreggio by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

ACICATENA: Caruso, Cutrufello, Cocuzza, Platania, Tamburro, Candido, Nardo, Basile, Vinciguerra, Ferrara, Dama; in panchina: Fumìa, Leotta P., Napoli, Belfiore, Leotta S., Nicolosi, Romeo. Allenatore: Saro Foti.

Leggi tutto..

15 Nov

Aspettando Acicatena – Hinterreggio!!!

Pubblicato da -Zeo-

Ed eccoci di nuovo qui. Dopo pochi giorni dal pareggio a reti bianche contro il Vittoria, domani assisteremo alla partita Acicatena Hinterreggio.

Partita veramente difficile domani, visto che la squadra reggina arriva dalla pesantissima vittoria interna contro la vice capolista Sapri, che ne ha rafforzato gli obiettivi stagionali di un buon piazzamento. L’Hinterreggio è una matricola assoluta in questo campionato, e si trova a metà classifica a quota 15 punti (frutto di 4 vittorie, 3 pareggi, 4 sconfitte ed un turno di riposo già effettuato) e può contare sul forte gruppo storico della promozione e della conquista della Coppa Italia d’Eccellenza, a cui sono stati aggiunti giocatori di assoluta esperienza come il bomber del girone Zampaglione, Carrozza e Marino. Formazione quasi completa per i biancoazzurri reggini, ad eccezione degli squalificati Settecase e De Porres, assenze per niente da trascurare. L’Acicatena arriva dal pareggio interno contro il Vittoria e da un incredibile tour de force che domani le farà giocare la quinta partita in 14 giorni. Formazione un po’ in emergenza viste le assenze dei vari Melino, Angelè, Rizzo, Tosto per infortunio e di Scaturro squalificato a causa del cartellino rosso rimediato nel recupero di mercoledì. Anche se la stanchezza è palpabile tra i giocatori e gli infortuni e le squalifiche hanno ridotto la rosa all’osso, domani bisognerà stringere i denti e lottare al massimo come la formazione catenota ci ha sempre abituata nelle partite che contano.

Leggi tutto..

13 Nov

RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO CAMPIONATO JUNIORES

Pubblicato da -Zeo-

RISULTATI 8° GIORNATA GIRONE "N"

Leggi tutto..

12 Nov

Cronaca alternativa di Acicatena – Vittoria by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

Mi ritrovo con gli altri verso le 10 del mattino al nostro solito bar e da lì ci dirigiamo subito verso lo stadio. Una volta arrivati al Polivalente ci mettiamo in funzione per appendere gli striscioni, sistemare la carta per fare lo striscione e, soprattutto, realizzare un nuovo murales. Assieme a Lupin e Opel ci dirigiamo in ferramenta per comprare tutto il materiale necessario e, una volta ritornati nell’antistadio, ci mettiamo subito al lavoro. Il murales, ovviamente, è compito mio mentre alla realizzazione dello striscione per Gabbo si cimentano con notevoli risultati Lupin, Fratello e Guevara. Nel frattempo io, tra acrobazie varie sulle transenne e varie bestemmie per il colore che colava sul muro, finisco il murales e il risultato non è malvagio: un pallone yashin circondato da foglie di alloro e uno scudetto biancorosso, sotto il pallone la scritta "… ANTICHI VALORI NUOVE EMOZIONI…" e accanto la scritta "CATENOTI", fatta con la rimanenza delle bombolette. Una volta finito tutto il lavoro Fratello e Tatto entrano nel terreno di gioco per appendere lo striscione mentre tutti noi sistemiamo i colori, le tempere e ce ne torniamo a casa per vederci dopo.

Alle 14 appuntamento con i soliti Guevara ed Eliu che mi vengono a prendere sotto casa mia e tutti insieme, come da rito ormai consolidato, ci dirigiamo a prendere Puddicino ritornando allo stadio. Una volta entrati aspettiamo l’inizio della partita e, come da pronostico, constatiamo che oggi saremo circa un centinaio (ma tra il centinaio da segnalare la presenza di Nero che ritorna allo stadio dopo il pareggio contro la Viribus Unitis). Finalmente escono i giocatori dal tunnel e ci compattiamo dietro il nostro striscione dei Boys 02 e quello degli Sballati 07. Nel primo tempo il tifo non è alle stelle ma si va avanti tra cori per la squadra, cori per Gabriele Sandri e per la libertà di noi ultras. Purtroppo non siamo molto continui nei cori e la partita veramente brutta non aiuta la nostra prestazione. Durante l’intervallo un buon caffè, una sigaretta e qualche chiacchiera con tutti gli altri alleviano il venticello freddo che intanto si abbatte sulle tribune dello stadio catenoto. Nel secondo tempo il tifo è sempre discontinuo e il gioco convulso a centrocampo fatto di errori da una parte e l’altra è motivo di confusione in tribuna e proteste verso i giocatori da alcuni di noi. Dopo qualche emozione finale da parte degli attaccanti catenoti la partita finisce sullo 0-0, risultato che permette al Vittoria la conquista del primo punto esterno e all’Acicatena di raggiungere quota 15 punti, collocandosi nella tranquilla metà classifica. A fine partita togliamo gli striscioni e, come sempre, ci dirigiamo all’uscita degli spogliatoi per sentire i commenti e parlare con qualche giocatore in vista della gara di domenica. Dopo un’oretta il freddo insistente ci convince ad andare via e così, a bordo del bolide di Eliu, torniamo tranquillamente a casetta dopo aver fatto le solite fermate in stile corriera del dopo lavoro.

Leggi tutto..

12 Nov

Tabellino di Acicatena – Vittoria by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

ACICATENA: Caruso, Leotta P., Cocuzza, Scaturro, Tamburro, Candido, Basile, Nardo, Leotta S., Nicolosi, Dama; in panchina: Fumìa, Platania, Cutrufello, Napoli, Vinciguerra, Belfiore, Ferrara. Allenatore: Saro Foti.

Leggi tutto..

11 Nov

Ri-Aspettando Acicatena – Vittoria!!!

Pubblicato da -Zeo-

Ed eccoci di nuovo qui. Dopo soli tre giorni dal pareggio contro il Savoia, domani assisteremo alla partita tra AcicatenaVittoria.

Leggi tutto..

11 Nov

R.I.P. GABBO….

Pubblicato da -Zeo-

Leggi tutto..

10 Nov

Tabellino di Savoia – Acicatena by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

SAVOIA: Capasso, Salvatore, Esposito, Di Dato, Vicedomini, Conte, Nicoletti, Gargiulo, Marzullo, Pinto, Marino; in panchina: De Martino, Papasidero, Pagano, Gisonna, Lauro, Cappabianca, Trovato. Allenatore: Mauro Agovino

Leggi tutto..

8 Nov

Tutti insieme a Torre Annunziata!!!

Pubblicato da -Zeo-

Ed eccoci di nuovo qui. Dopo pochi giorni dal turno infrasettimanale, domani assisteremo alla gara tra SavoiaAcicatena.

Partita ricca di fascino in quel di Torre Annunziata, dove ritorniamo a distanza di un anno visto il cambio di girone del Savoia. La squadra oplontina, che tra l’altro quest’anno festeggia il centenario, però non è quella di due anni fa e ora si trova al penultimo posto a soli 6 punti (1 vittoria, 3 pareggi, 5 sconfitte, una partita da recuperare contro l’Adrano e un turno di riposo già effettuato) e arriva alla gara contro i catenoti da tre sconfitte consecutive. Ma questa crisi non deve ingannare perché contando su giocatori di indubbia esperienza come Pinto, Papasidero e Capasso (anche se quest’ultimo è infortunato)la formazione bianconera è sempre un osso duro da affrontare per chiunque. L’Acicatena, invece, è in un momento di grande spolvero visto che arriva dalla fondamentale vittoria contro la Libertas Acate Modica, figlia di una prestazione tecnico-tattica veramente splendida, e da una condizione atletica veramente buona. Nonostante ciò, la gara di Torre Annunziata deve essere presa con molto rispetto e molta intelligenza visto che le difficoltà sono sempre dietro l’angolo, e gli ammalanti e gli infortunati condizioneranno un po’ la formazione iniziale.

Leggi tutto..

6 Nov

RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO CAMPIONATO JUNIORES

Pubblicato da -Zeo-

RISULTATI 7° GIORNATA GIRONE "N"

Leggi tutto..

5 Nov

Cronaca alternativa di Acicatena – Libertas Acate Modica by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

Dopo varie chiamate per organizzarci con i passaggi, come sempre scendo da casa mia alle 14:00 e aspetto Guevara ed Eliu che mi vengono a prendere. Fumo una sigaretta da solo e finalmente arriva il duo tanto atteso che, dopo un veloce commento sul mio giubbotto molto English-style, si fionda a prendere Puddicino che, come tutte le domeniche, ci aspettava già sotto casa sua nonostante non avesse ancora mangiato; da lì si parte di gran carriera direzione Polivalente!

Leggi tutto..

5 Nov

Tabellino di Acicatena – Libertas Acate Modica by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

ACICATENA: Caruso, Cutrufello, Cocuzza, Scaturro, Tamburro, Capriglione, Candido, Nardo, Basile, Nicolosi, Leotta S.; in panchina: Fumìa, Platania, Leotta P., Napoli, Vinciguerra, Ferrara, Manca. Allenatore: Roberto Festa (Saro Foti assente per motivi di salute)

Leggi tutto..

4 Nov

Aspettando Acicatena – Libertas Acate Modica!!!

Pubblicato da -Zeo-

Ed eccoci di nuovo qui. Dopo appena due giorni dalla sconfitta di Siracusa domani assisteremo all’incontro AcicatenaLibertas Acate Modica.

Leggi tutto..

2 Nov

Cronaca alternativa di Siracusa – Acicatena by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

Ci ritroviamo con gli altri alle 11 in piazza e già l’entusiasmo della truppa è abbastanza alto. Dopo la classica colazione ci posizioniamo davanti il municipio e tra chiacchiere sulla partita odierna, classiche sigarette e la ricerca di alcuni ultras che devono partire con noi il tempo passa velocemente. Finalmente arriva il pullman e dopo aver caricato pezze, bandiere e chiamato tutti i trasferisti, a colpi di clacson e cori ultras ci tiriamo fuori dal centro cittadino per affrontare il breve viaggio. La strada è abbastanza sgombra e tra chiacchiere varie e altri cori che partono di tanto in tanto, nemmeno ci accorgiamo della strada tanto che si arriva all’autogrill prima dell’ingresso di Siracusa.

Una volta aver pranzato e fatto i soliti acquisti a buon prezzo, ripartiamo velocemente perché già le 14 sono vicine. Entriamo come dei razzi a Siracusa e, dopo i soliti problemi a trovare l’ingresso ospiti visto che lo stadio è in pieno centro cittadino, finalmente arriviamo al "De Simone" dove scendiamo e prendiamo pezze e bandiere. Dopo i soliti controlli di rito all’ingresso da parte dei "cari amici" finalmente entriamo, appendiamo le pezze e ci compattiamo sventolando un po’ le bandiere. Lo stadio siracusano è già gremito e la Curva Anna, di fronte a noi, si presenta già piena e coloratissima: veramente uno spettacolo oggi! Prima dell’ingresso iniziamo a lanciare un po’ di cori per la squadra, visto che sarà l’unico momento in cui ci potremmo far sentire chiaramente, e iniziamo lo sventolio dei bandieroni. All’ingresso delle squadre in campo i cori continuano, ma già lo stadio diventa una bolgia e praticamente farci sentire diventa un’impresa più che ardua. Continuiamo lo sventolio per tutto il primo tempo e per la prima mezz’oretta si va avanti con cori per la squadra e per la libertà degli ultras, anche se non siamo molto continui visto il caldo asfissiante e la curva di casa che si sente per tutto lo stadio. Intanto la partita sul campo è veramente accesa ed il Siracusa, grazie ai campioni nel proprio organico, è già avanti di due goal col duo Cosa – Sarli e l’Acicatena che cerca di difendersi per ripartire in contropiede. Nell’intervallo riusciamo a reperire un po’ d’acqua e così solo ci tiriamo un po’ su visto che il caldo veramente forte ci stava abbattendo. Nel secondo tempo iniziamo di nuovo a sventolare i bandieroni per tutti i 45 minuti restanti ma di cori non se ne fanno visto che, come ogni anno, il settore ospiti di Siracusa spinge molti di noi a stare vicino la recinzione che è molto distante dalla nostra gradinata. La partita in campo intanto si anima e, grazie ad una bella manovra corale, l’Acicatena accorcia con Capriglione che si prende la bella soddisfazione di segnare il primo goal al Siracusa tra le sua mura amiche. La partita in campo prosegue e sugli spalti la musica non cambia con i bei cori della Curva Anna e il nostro sventolio continuo dei bandieroni, fino a quando l’Acicatena trova il pareggio con Dama: tutti scappiamo a festeggiare verso la nostra squadra mentre i giocatori di casa tornavano mestamente verso il centrocampo ma, colpo di scena, l’assistente "vede" un fuorigioco inesistente ed annulla la rete. Nel nostro settore scoppia il finimondo e Spiderman, per confermare la buona tradizione a Siracusa, si lancia sulla recinzione per protestare contro l’assistente. Spiderman resta sulle inferriate circa 10 minuti buoni e sotto ci siamo tutti noi e i "cari amici" a chiedergli di scendere, ma lui continua imperterrito fino a quando, esausto per aver insultato tutti e tutto, scende in silenzio grondando di sudore. Nello stesso momento il Siracusa approfitta di una confusione nell’area catenota dopo una punizione dalla trequarti e si porta in vantaggio con un’autorete di Cocuzza: oltre al danno del goal regolare annullato, pure la beffa del goal subito! Noi continuiamo a sbandierare i bandieroni ma la squadra in campo è smarrita, subendo pure l’umiliante 4-1 che non rispecchia per niente l’andatura del match. La partita finisce così e noi non possiamo fare altro che riprenderci pezze e bandieroni per ritornare a casa. All’uscita di Siracusa, a parte qualche splendido sul motorino che ci minacciava, non c’è stato nessun problema e così torniamo a casa parlando della partita e di quello che poteva essere ma non è stato. Una volta rientrati in Piano Umberto ci dividiamo i materiali e ce ne ritorniamo nelle nostre abitazioni.

Leggi tutto..

2 Nov

Tabellino di Siracusa – Acicatena by -Zeo-

Pubblicato da -Zeo-

Siracusa: Sirigo, Accaputo, Strigari, Cianni, De Pascale, Occhipinti, Catania, Giurdanella, Cosa, Sarli, Dalì. All: Gaetano Auteri

Leggi tutto..

1 Nov

Tutti insieme a Siracusa!!!

Pubblicato da -Zeo-

Ed eccoci di nuovo qui. A sette giorni dal diluvio di domenica scorsa, domani assisteremo alla gara tra SiracusaAcicatena.

Partita quasi off limits domani per la formazione catenota, se andiamo ad analizzare i numeri del Siracusa: primo posto in classifica a quota 20 punti (frutto di 6 vittorie, 2 pareggi e un turno di riposo già scontato), miglior attacco con 17 reti, miglior difesa con sole 4 reti subite e una rosa con nomi del calibro di Cosa, Sarli e Berti, solo per citarne qualcuno, fanno della formazione aretusea la vera e seria pretendente al salto in seconda divisione, l’ex C2 insomma. I catenoti, invece, arrivano a questa gara in condizioni atletiche ottimali, visto che domenica scorsa non hanno giocato, ma in quel di Siracusa dovranno fare a meno degli infortunati Rizzo, Ferrara e, soprattutto, del cervello del centrocampo Nardo, in quanto squalificato. Come abbiamo visto, domani la partita sarà tutt’altro che semplice e se aggiungiamo il fattore campo, a Siracusa diventa un’impresa da titani portare via qualche punto ma, la formazione biancorossa in questi anni ci ha sempre abituata a sorprese incredibili nelle partite importanti (basti pensare alla storica vittoria sulla corazzata Cosenza lo scorso anno) e se domani si scenderà in campo convinti nelle proprie possibilità e con la cattiveria giusta su ogni pallone, allora si che si può anche sperare in qualcosa di positivo.

Leggi tutto..